Mar23102018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home Dalle province FIMMG LAZIO: Caos certificati sportivi nelle scuole di Roma e Provincia, lettera al Provveditorato, non occorrono per iscrivere gli alunni a scuola.

FIMMG LAZIO: Caos certificati sportivi nelle scuole di Roma e Provincia, lettera al Provveditorato, non occorrono per iscrivere gli alunni a scuola.

 scuola 12 thumb other250 250COMUNICATO STAMPA- Roma 8 Ottobre 2018 Non serve alcun tipo di certificazione sportiva per iscrivere i ragazzi a scuola. Lo dichiara la Federazione italiana Medici di Famiglia del Lazio dopo che molti medici hanno inviato numerose segnalazioni che molti istituti della Capitale hanno richiesto certificati di idoneità sportiva non agonistica contestualmente all'iscrizione, o per lo svolgimento della semplice attività di educazione fisica.
Certificazione  riservata esclusivamente ad alunni che fanno attività fisica extracurriculare o gare in tornei studenteschi extra istituto.
Il fenomeno si sta verificando da una decina di giorni, con il rientro degli alunni nelle classi, tanto che i medici della Capitale e della provincia si sono visti subissati da richieste di certificazioni sportive per l'iscrizione degli alunni nelle scuole o per lo svolgimento di educazione fisica, accompagnate in alcuni casi anche da consigli su esami strumentali da svolgere per ottenere l'idoneità.
La FIMMG Lazio ha pertanto inviato al Provveditorato agli studi una segnalazione riportando in allegato i casi pervenuti precisando anche gli ambiti di tale certificazione.
Gli alunni e i genitori in queste ore si stanno recando negli studi medici con richieste fotocopiate, distribuite dalle segreterie scolastiche all'atto dell'iscrizione, convinti della propedeuticità di tali documenti per l'iscrizione ma che in realtà non sono necessari.
Per riassumere è preferibile ricordare quali alunni devono produrre certificazioni sportive:
Le certificazioni sportive sono necessarie solo per quegli alunni che sono impegnati in attività al di fuori della attività scolastica e cioè:
a) Per attività parascolastiche svolte in orario extracurriculare, con partecipazione attiva e responsabile dell'insegnante, finalizzate alla partecipazione a gare e campionati e caratterizzate da competizioni tra atleti.
b) Per la partecipazione ai Giochi della Gioventù ed i Giochi Sportivi Studenteschi per gli alunni selezionati per la partecipazione alle fasi provinciali o regionali successive a quelle di istituto o rete di istituti.
La richiesta di certificazione deve essere effettuata solo per gli alunni interessati utilizzando specifici moduli debitamente compilati e firmati dall'autorità scolastica competente e dai quali si evinca chiaramente la tipologia di attività per la quale si richiede la certificazione.
Non è prevista alcuna certificazione per la partecipazione alle lezioni di educazione fisica.
Il medico dovrà effettuare esami specifici in base al tipo di attività svolta, proprio per la tutela della salute dell'alunno, qualora sia prevista la partecipazione a competizioni dove è necessario un impegno fisico.
La Federazione ha avviato oltretutto un monitoraggio della situazione attraverso la propria rete, per raccogliere le eventuali segnalazioni da parte degli utenti e dei medici, in modo da trasmettere al Provveditorato ulteriori eventuali problemi che si vengano a riscontrare.

IN ALLEGATO:

LA LETTERA AL PROVVEDITORATO

ALCUNI DEI I CERTIFICATI INVIATI DALLE SCUOLE