Mar15102019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home Evidenza CALDO: Fimmg Roma + 30% di accessi negli studi dei medici di Famiglia a causa dell'afa

CALDO: Fimmg Roma + 30% di accessi negli studi dei medici di Famiglia a causa dell'afa

 spazzaturaPiu che i miasmi dell'immondizia è il caldo a riempire gli studi dei medici di medicina a generale Roma e nelle province. Difatti e' del 30% l'incremento degli accessi negli studi dei medici di famiglia per patologie correlate alle altre temperature. Lo riferisce la Fimmg, la Federazione dei medici di medicina generale di Roma. In aumento problemi intestinali, bronchiti, disturbi dovuti a cali pressori da disidratazione e scarsa idratazione, ad essere colpiti sono soprattutto gli anziani e i pazienti più deboli. Ma la percezione che l'emergenza rifiuti possa indurre patologie respiratorie e di altro genere c'è . A conferma proprio oggi la Asl di Rieti ha comunicato che nel pronto soccorso dell'Ospedale De Lellis, dove nelle ultime settimane si è registrata una media di 25-30 accessi al giorno correlabili all'ondata di caldo. Esaminando le statistiche di accesso del mese di giugno sono stati trattati, su un totale di 2902 accessi, 374 pazienti al di sotto dei 15 anni e 1048 al di sopra dei 65, con un aumento dovuto alle patologie correlabili all'ondata di caldo valutabile intorno al 15% (disidratazione, colpo di calore, astenia)". Nulla fa pensare che non sia la stessa cosa in tutti i pronto soccorso di Roma e del Lazio. Di certo è cosi negli studi dei medici. La Fimmg ricorda a tutti i medici di implementare l'attività di controllo verso i soggetti fragili che in questo periodo sono piu' esposti.