Sab21042018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Farmaci MEDICI GRAN BRETAGNA: Farmaceutica, concerti Beyoncè e partite gratis da aziende, bufera nel Regno Unito

MEDICI GRAN BRETAGNA: Farmaceutica, concerti Beyoncè e partite gratis da aziende, bufera nel Regno Unito

 medici-compensi-case-farmaceutiche thumb other250 250(AdnKronos Salute) - Biglietti gratuiti per partite sportive attesissime, e perfino per concerti di Beyoncé. È bufera sugli esperti indipendenti del Sistema sanitario inglese, che avrebbero accettato questi 'regali segretì dalle aziende farmaceutiche, senza dichiararli come previsto invece dalla legge, ormai anche in Italia. Lo rivela un'indagine del British Medical Journal pubblicata oggi. Pare che solo due terzi (e un quarto del valore) dei 4.600 pagamenti che i membri dei Clinical Commissioning Groups (Ccg) britannici hanno accettato da società private e organizzazioni di beneficenza nel 2015-16 e nel 2016-17 siano stati elencati nelle dichiarazioni da loro pubblicate. I risultati mostrano anche che 9 Ccg hanno ricevuto la metà del numero di pagamenti. In collaborazione con ricercatori dell'Università di Bath e della Lund University in Svezia, il Bmj ha raccolto le risposte di tutti i 207 Ccg in Inghilterra, relativamente ai pagamenti ricevuti da società private ed enti di beneficenza. I dati sono stati poi confrontati con quelli pubblicati dai Ccg nei registri pubblici online. Ebbene, il valore monetario totale dei pagamenti registrati e relativi agli anni 2015-16 e 2016-17 era di 1.283.767 di sterline, mentre risultano di 5.027.818 di sterline secondo le risposte date al Bmj. Più dei due terzi (il 73%) dei finanziamenti delle aziende farmaceutiche era destinato alla sponsorizzazione di eventi di istruzione e formazione. Ad esempio, il Nhs Warwickshire North Ccg ha ricevuto 89 pagamenti per un valore totale di 24.150 sterline nel 2015-16 e nel 2016-17 per sponsorizzare eventi educativi, ma questi non sono elencati nel registro online. Piotr Ozieranski, docente all'Università di Bath che ha svolto le ricerche per il Bmj, ritiene che non sia «appropriato per queste commissioni accettare finanziamenti dal settore privato. E sembra piuttosto strano che ai Ccg sia permesso accettare pagamenti o altri benefici dalle aziende».