Mer10082022

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Farmaci CORONAVIRUS: Ema sul vaccino Johnson & Johnson: possibili legami con rare trombosi ma i benefici superano i rischi consultare il medico se insorgono sintomi

CORONAVIRUS: Ema sul vaccino Johnson & Johnson: possibili legami con rare trombosi ma i benefici superano i rischi consultare il medico se insorgono sintomi

 ema thumb250 250L'Ema non impone limitazioni sul vaccino Johnson & Johnson ma riconosce «possibili» legami di causa-effetto tra il vaccino Janssen, sviluppato da Johnson & Johnson, e gli eventi «molto rari» di trombosi cerebrale che si sono verificati negli Stati Uniti, dove al 13 aprile erano stati vaccinati 7 milioni di persone, ma riconosce anche che «i benefici superano i rischi». ha annunciato la direttrice esecutiva dell'Ema, Emer Cooke, in conferenza stampa «I vaccini sono di estrema importanza per contrastare la pandemia»,. «Lo scorso weekend sono state superate 3 milioni di vittime da Covid e sappiamo quanto sofferenza ci sia dietro». Difatti poi l'EMA in una nota ha spiegato che : «il rischio di avere questo effetto collaterale è molto basso, ma le persone che riceveranno il vaccino dovrebbero comunque essere consapevoli dei sintomi in modo da poter ottenere un trattamento medico tempestivo per aiutare il recupero ed evitare complicazioni». In tal senso, sarà aggiornato il bugiardino del prodotto. Sabine Starus, il presidente del comitato per la sicurezza (Prac) dell'Ema ha spiegato che «le persone che ricevono il vaccino devono consultare un medico se sviluppano sintomi come mancanza di respiro, dolore toracico, gonfiore delle gambe, dolore addominale persistente, sintomi neurologici come mal di testa grave e persistente e visione offuscata, petecchie oltre il sito di vaccinazione dopo pochi giorni». L'EMA ha anche ricordato che Janssen ha registrato 8 casi di trombosi, AstraZeneca 142, Pfizer-BioNTech 25 e Moderna 5 Il Prac ha concluso che nelle informazioni sul prodotto per il vaccino Janssen dovrebbe essere aggiunto un avvertimento su coaguli di sangue insoliti con piastrine basse, per i quali gli esperti hanno trovato «un possibile collegamento» con la dose di Johnson & Johnson. Ci sono state otto segnalazioni di casi gravi di insoliti coaguli di sangue associati a bassi livelli di piastrine — spiega l'Ema — uno dei quali ha avuto esito fatale. Tutti i casi si sono verificati in persone di età inferiore a 60 anni entro tre settimane dalla vaccinazione, la maggioranza in donne.