Mer17102018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia VIVERE 120 ANNI : Dieta miracolosa per diabete e Alzheimer, Ordine dei medici e Ordine dei giornalisti contro Adriano Panzironi

News Italia

VIVERE 120 ANNI : Dieta miracolosa per diabete e Alzheimer, Ordine dei medici e Ordine dei giornalisti contro Adriano Panzironi

 metodo-panzironi-le-ieneAi farmaci sostituiva spezie, con le quali diceva di curare perfino l'Alzheimer. Con questa accusa il giornalista Adriano Panzironi è ora nel mirino sia dell'Ordine dei Giornalisti del Lazio sia di quello dei Medici della Toscana. Il primo procedimento potrebbe concludersi con la radiazione, il secondo si preoccupa degli aspetti antiscientifici ed eventualmente pericolosi per la salute. Nel mirino ci sono sempre le sue diete spacciate per miracolose, di cui noi de Le Iene ci siamo occupati per primi. "Il diabete per noi è una falsa malattia perché se uno seguisse lo stile di vita 'Life 120 Italia' non ci sarebbe un diabetico in Italia", sosteneva Panzironi. E per vincere l'Alzheimer o il morbo di Crohn? "L'unico in grado di toglierli è Orac Spice", il suo mix di chiodi di garofano, zenzero e pepe nero che vendeva a 250 euro al mese. Le Iene avevano chiesto a Lorenzo Piemonti, direttore dell'Istituto di ricerca sul diabete, di confermarci se potesse essere dannoso consigliare a un malato di diabete di tipo 1 di rimuovere i carboidrati. "E' una cazzata", aveva tuonato lo specialista. "Il problema per il paziente diabetico non è la quantità di zucchero presente, ma il fatto che questo rimane nel sangue. Non bisogna quindi diminuire gli zuccheri presenti, ma dare l'insulina per permettere agli zuccheri che sono nel sangue di finire nelle cellule". Anche il vice presidente dell'Ordine dei Medici è intervenuto. "Questi vigliacchi colpiscono sulla sofferenza delle famiglie. Dietro c'è solo un grande business", aveva detto Maurizio Scassola. Analogamente, l'Ordine dei Giornalisti del Lazio aveva preso le distanze. "Da un punto di vista giornalistico tutto quello che ho visto è grave", aveva sottolineato la presidente Paola Spadari. Oggi entrambi gli ordini hanno avviato le procedure.
Le Iene si erano interessate di Panzironi anche come produttore di film. Nel servizio di inizio 2018, sempre il nostro Andrea Agresti aveva parlato del film "Roma nuda" inizialmente prodotto da Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger, che non avrebbe pagato le maestranze. Il mago delle diete miracolose subentra qualche mese dopo, Panzironi prende le redini della società a produzione avviata. A Le Iene si sono rivolte almeno 26 membri delle maestranze che attendono compensi per un totale di oltre 130 mila euro a cui si aggiungono quelli di alcuni attori. Per recuperare i loro soldi, hanno dovuto fare causa. (Fonte Mediaset)