Gio16082018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia VACCINI: dissenso nei 5 Stelle sullo stop all'obbligo nel decreto milleproroghe

VACCINI: dissenso nei 5 Stelle sullo stop all'obbligo nel decreto milleproroghe

 sivaccini5"Ho visto morire bambini di morbillo, ma nessuno perdere la vita a causa di complicanze post vacciniche". Così la senatrice 5 stelle Elena Fattori, «Mi dissocio dal gruppo, sono indignata» infatti ha votato contro l'emendamento che fara' slittare di un anno l'obbligatorieta' per le vaccinazione agli alunni delle scuole. "rispetto la scelta del mio gruppo ma per storia personale, professionale e dolorosamente di madre non posso fare altro che dissociarmi dal mio gruppo e esprimere un indignato voto contrario". Tuona la Senatrice «Non si tratta di una proroga ma di una artificio legislativo. È come introdurre l'obbligo delle cinture di sicurezza e dire che i vigili non possono fare la multa per un anno, i presidi non conosceranno lo stato vaccinale mettendo a rischio vero di esclusione i bambini immunodepressi». Anche Giorgio Trizzino un altro esponente dei 5 stelle, , direttore sanitario dell' ospedale Civico di Palermo, esprime dissenso sulla norma "condivido in pieno la posizione della senatrice Fattori", scrive in un post su Facebook "Non si pensi che il mio silenzio sul tema dei vaccini sia da attribuire a una posizione consenziente rispetto tesi ambigue sull'obbligo vaccinale. Chiarisco subito che in questa prima fase ho voluto comprendere la reale posizione del M5s, del nostro gruppo in commissione e del ministro. Adesso che le idee sono più chiare voglio manifestarvi la mia posizione netta sull'obbligo vaccinale".