Dom16062019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia PUBBLICITÀ SANITARIA : nuove regole dalla finanziaria, stop alle offerte promozionali e commerciali

News Italia

PUBBLICITÀ SANITARIA : nuove regole dalla finanziaria, stop alle offerte promozionali e commerciali

 medicoscrive copyCambia la normativa in tema di pubblicità sanitaria, con l'approvazione definitiva del Parlamento della Legge di Bilancio che entra nel merito della tipologia di informazione che deve essere diffusa.
A detta della legge dovra' essere valorizzato l'aspetto informativo cancellando quello promozionale e commerciale. Il provvedimento riguardera' tute le strutture sanitarie private di cura gli iscritti agli albi degli Ordini delle professioni sanitarie di cui al capo II della legge 11 gennaio 2018, n. 3, in qualsiasi forma giuridica svolgano la loro attività, comprese le società di cui all'articolo 1, comma 153, della legge 4 agosto 2017, n. 124. Quindi potranno esserci le comunicazioni già consentite, in base alla normativa finora vigente e potranno contenere esclusivamente gli elementi funzionali a a garantire la sicurezza dei trattamenti sanitari, escluso qualsiasi elemento di carattere promozionale o suggestivo, nel rispetto della libera e consapevole determinazione del paziente, a tutela della salute pubblica, della dignità della persona e del suo diritto a una corretta informazione sanitaria. In caso di inadempienza la struttura potra' essere segnalata all' AGCOM che valutera' le sanzioni da applicare

ART 525. Le comunicazioni informative da parte delle strutture sanitarie private di cura e degli iscritti agli albi degli Ordini delle professioni sanitarie di cui al capo II della legge 11 gennaio 2018, n. 3, in qualsiasi forma giuridica svolgano la loro attività, comprese le società di cui all'articolo 1, comma 153, della legge 4 agosto 2017, n. 124, possono contenere unicamente le informazioni di cui all'articolo 2, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, funzionali a garantire la sicurezza dei trattamenti sanitari, escluso qualsiasi elemento di carattere promozionale o suggestivo, nel rispetto della libera e consapevole determinazione del paziente, a
tutela della salute pubblica, della dignità della persona e del suo diritto a una corretta informazione sanitaria.