Ven06122019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia VACCINI: Alice Pignatti una battaglia per le vaccinazioni stolkerata da 4 anni dai talebani del NO-vaccino

News Italia

VACCINI: Alice Pignatti una battaglia per le vaccinazioni stolkerata da 4 anni dai talebani del NO-vaccino

 pignattiAlice Pignatti la madre coraggio di Cesena che nel 2015 in piena bagarre scatenata dai NO vax dopo il decreto Lorenzin (LEGGI QUI)
Ha raccontao oggi all'ADN Kronos 4 anni dal momento della prima petizione pro vaccini alla fondazione della 'Io vaccino" la community su face book. Una vita costellata da una vera e propria persecuzione social da parte di schiere di antivaccinisti , gli estremisti del no alle vaccinazioni , fatta di persecuzione sui social, fotomontaggi con il suo viso 'truccatò da Hitler, insinuazioni su favoritismi ottenuti per la carriera. Alice madre di una bambina colpita dalla pertosse che ha lottato tra la vita e la morte, che ora grazie a l cielo è guarita , ha iniziato la sua battaglia proprio a seguito dello spiacevole evento che l''ha molto segnata. . «Per circa un anno - spiega all'Adnkronos Salute Alice Pignatti - sono stata letteralmente massacrata da una macchina dell'odio e del fango messa in moto dagli antivax. Non è stato risparmiato nessun aspetto della mia vita. Un esempio: faccio il grafico pubblicitario. Ho partecipato ad un bando della Regione Emilia sulla comunicazione delle vaccinazioni e l'ho vinto. Questo ha scatenato una serie di insinuazioni su presunti favoritismi nei miei confronti con una manipolazione delle informazioni molto aggressiva. Si è scatenata una bagarre che ha messo in secondo piano tutto il lavoro fatto, che è stato davvero importante».