Lun13072020

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia FINANZIARIA: Pagamento tracciabile, obbligo per le spese detraibili rese in Libera professione

News Italia

FINANZIARIA: Pagamento tracciabile, obbligo per le spese detraibili rese in Libera professione

 curecostoseCon la legge di bilancio le spese Sanitarie potranno essere detratte solo se il pagamento sara' effettuato con strumenti tracciabili, ovvero mediante carte di credito/debito, bancomat, bonifico bancario, bonifico postale, assegni, ovviamente il pagamento in contanti rimane ancora possibile solo per le spese che non saranno detratte o non saranno fiscalmente detraibili.
Il testo della nuova norma pero' aggiunge due eccezioni alla regola dei pagamenti tracciabili, precisando che l'obbligo del pagamento con sistemi tracciabili non si applica in relazione alle spese sostenute per:

– l'acquisto di medicinali e di dispositivi medici.
– prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private convenzionate o accreditate al Servizio sanitario nazionale.

Pertanto sono incluse e quindi sottoposte a pagamento elettronico
(SOLO SE DETRATTE SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI):

Le visite fuori orario convenzionale pe i medici di M. Generale.
Le visite occasionali a pazienti nello stesso comune ma non appartenenti alla medicina di associazione o ucp del medico che eroga la prestazione.
I certificati non rientranti nell'accordo collettivo Nazionale.

Le prestazioni specialistiche o esami strumentali o altre prestazioni mediche non previste dall'ACN (ecg spirometrie ecografie , interventi ecc)

Non rientrano nell'obbligo della tracciabilità per ottenere la detrazione e quindi possono essere detratte anche se pagate in contanti:
Le visite occasionali a pazienti provenienti da fuori regione in quanto le tariffe sono stabilite dall'ACN in 15 euro per la visita ambulatoriale e 30 euro per la domiciliare.
-------------------------------------------------------------------
IL TESTO DELLA DISPOSIZIONE sul Supplemento ordinario n. 45/L alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 30430-12-2019
Comma 679. Ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, la detrazione dall'imposta lorda nella misura del 19 per cento degli oneri indicati nell'articolo 15 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicem-bre 1986, n. 917, e in altre disposizioni normative spetta a condizione che l'onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'articolo 23 del de-creto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.
Comma 680. La disposizione di cui al comma 679 non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l'ac-quisto di medicinali e di dispositivi medici,nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.