Lun25052020

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia CORONAVIRUS : certificazioni Persone Fragili arriva il chiarimento nel decreto " Rilancio"

News Italia

CORONAVIRUS : certificazioni Persone Fragili arriva il chiarimento nel decreto " Rilancio"

 medicofamiglia thumb250 250E stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto-legge cd "Rilancio" che proroga quanto stabilito dall'articolo 26, comma 2, del Decreto-legge cd "Cura Italia" al 31 luglio 2020. Nel testo il medico di famiglia puo' rilasciare certificazione INPS per il Periodo di assenza dal servizio che è equiparato al ricovero ospedaliero nei soggetti fragili

IN ALLEGATO TROVERETE LA CIRCOLARE DELLA FIMMG CON LE ISTRUZIONI

CHE POSSIAMO SINTETIZZARE IN:

LA DISPOSIZIONE VALE SOLO PER LE SEGUENTI CATEGORIE CON CERTIFICAZIONE MEDCIO LEGALE OVVERO :

1) i lavoratori dipendenti pubblici e privati in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104. Sono pertanto soggetti che hanno già ottenuto il riconoscimento dello stato di handicap grave previsto dalla legge n. 104/1992.

2) i lavoratori in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, ai sensi dell'articolo 3, comma 1, della medesima legge n. 104 del 1992. Si tratta dei soggetti che hanno ottenuto il riconoscimento dello stato di handicap previsto dalla Legge n. 104/1992 senza connotazione di gravità ma nel cui verbale, oppure in altra certificazione medico legale in loro possesso, è riportata la condizione di immunodepressione o di patologia oncologica o relativa terapia salvavita che determina una condizione di rischio.

Pertanto come annunciato e detto :

tutte le certificazioni rilasciate a soggetti non rientranti in queste situazioni
Tutte le certificazioni con codici fantasiosi tipo il V07 o altri suggeriti da piu' parti
NON SONO VALIDE NE CONFORMI per ottenere tale indennita'

Sulla certificazione INPS va SPECIFICATO:

Certificazione soggetta a verifica da parte dell'Ente competente e rilasciata dal Medico di assistenza primaria sulla base del ............. prot. n. ............. rilasciato in data ............. (indicare la documentazione che attesta il riconoscimento della disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 o la certificazione dei competenti organi medico-legali ai sensi dell'articolo 3, comma 1, della medesima legge n. 104 del 1992, che attesta una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita).

Essendo equiparata a ricovero ospedaliero è reato allontanarsi dal proprio domicilio

Il medico non ha alcuna responsabilta' per la stesura di tale certificazione desunta da verbali e certificazioni di terzi