Mar28092021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia VARIANTE DELTA: Italia in ritardo vaccinale la GB esplode , Israele ripartono le misure

News Italia

VARIANTE DELTA: Italia in ritardo vaccinale la GB esplode , Israele ripartono le misure

 100407264-450946d4-288b-47a6-bc85-e14d746fbb2b thumb other250 250 Non solo l'Europa ma anche il resto del mondo in allerta con la nuova variante delta che sta facendo ripartire i contagi in tanti stati , oltre al brasile in affanno iniziano a risalire i casi anche in Irsraele il paese con i tassi vaccinali piu' alti e completi. Con ipiu' giovani interessati con ritorno alle mascherine e quarantene pure per i vaccinati , anche a Tenerife meta turistica salgono i contagi e ripartorno le misure contenitive . L'ECDC l'ente europeo che analizza le varianti virali per l'unione europea stima che entro la fine di agosto la variante del ta rappresenterà il 90% di tutti i virus SARS-CoV-2 in circolazione . Anticipa anche come saranno i prossimi mesi , la variante Delta circolerà ampiamente durante l'estate, in particolare tra gli individui più giovani che non sono oggetto di vaccinazione, che poi potranno infettare individui che hanno ricevuto solo una dose dei vaccini questo potrebbe causare un rischio per chi è piu' vulnerabile con malattie gravi e decessi. Purtroppo circa il 30% dei cittadini di età superiore agli 80 anni e circa il 40% di età superiore ai 60 anni non hanno ancora ricevuto un ciclo completo di vaccinazione nell'Unione europea. Due dosi aumentano dal 33 all'81 per cento la protezione contro l'infezione nel Regno Unito dove si rileva l'aumento maggiore di casi in Europa è circa il 46 per cento della popolazione completamente immunizzata, i tassi di vaccinazione nella maggior parte dei paesi dell'Europa continentale si aggirano tra il 20 e il 30 per cento da noi siamo al 27%. Gli attuali numeri, sono derivati da un maggior tracciamento nel Regno unito con oltre 1 milione di tamponi fa emergere piu casi, che poi sono i casi innesco, lo dimostrano gli ospedali non in affanno e i pochi morti ma anche qui va atteso un congruo periodo per l'analisi, due variabili possono camuffare il dato italiano la pauci sintomatologia ovvero i sintomi sfumati che non invitano a ricorrere al medico e i kit tamponi fai da te che potrebbero far sfuggire soggetti infetti, non ultimo il basso numeri di tamponi effettuato 198.031rispetto a un mese fa che erano sopra a 300.000. comunque è Impressionante il dato inglese da 11.000 a 16.000 casi in un giorno da 8000 a 16.000 in 7 giorni.