Mar28092021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia CORONAVIRUS: Dati raddoppiati in 7 giorni , Inghilterra possibile serbatoio di varianti, italiani in quarantena in vacanza

News Italia

CORONAVIRUS: Dati raddoppiati in 7 giorni , Inghilterra possibile serbatoio di varianti, italiani in quarantena in vacanza

 maschere thumb large300 300Dall'analisi dei dati settimanali si denota come i casi siano raddoppiati in 7 giorni da 7.972 della scorsa settimana a 16.176 gli ingressi in rianimazione restano in linea con 54 ingressi a fronte dei 49 della precedente con un bilancio di +5 I ricoverati con sintomi fanno segnare 2 letti in più attualmente sono 1.136 ricoverati con sintomi e altri 156 vengono assistiti in terapia intensiva. Gli incrementi principali nelle ultime 24 ore si sono registrati nel Lazio 471, verso 164 di domenica scorsa e Sicilia. Sono numeri che stanno sancendo la partenza della terza ondata. Intanto l'Inghilterra si apre tutto e si eliminano tutte le misure da oggi con 51.000 casi al giorno , questo pone il paese tra i paesi ad altissimo rischio di produzione varianti, difatti è matematico che laddove la circolazione è alta e non controllata si sviluppano le maggiori mutazione , e questa cosa ce al ritroveremo sicuramente ad ottobre. Sono circa 280 a Malta, 500 a Dubai, 120 in Grecia e 250 in Spagna gli italiani bloccati in vacanza che non possono rientrare in quanto in isolamento perche' positivi e malati , o sono stati a contatto con soggetti positivi e in quarantena, in particolare in Grecia Grecia sono tutti turisti che si trovano per lo più sulle isole di Ios, Corfù e Mikons, queste localita' ricordiamo fecero vaccinare tutti gli abitanti pensando di essere covid free ed accogliere i turisti, ed ora sono in forte crisi sanitaria. Ormai l'innesco della variante delta è partito, ovvio che si sarebbe ancora in tempo per correre ai ripari, chi rientra in italia da ogni dove dovrebbe essere messo in quarantena dopo aver fatto il tampone , servono regole ferree per i luoghi socializzanti, va calcolato che il green pass ormai serve a poco, in una situazione che deve prevedere maggior rigore ora per non trovarsi in crisi piu'avanti. Ma purtroppo in questo la politica non aiuta e le battagli guelfi e ghibellini di questi giorni , condite da opinionisti politicamente easy perché fa tendenza e l'acchiappo all'elettore ci portano indietro e ci porteranno indietro di un anno evidenziando che la salute pubblica vien ben dopo di un interesse elettorale o di un partito.