Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

News Italia

PNRR: pubblicato in Gazzeta ufficiale il testo sul nuovo regolamento sugli standard dell'assistenza territoriale l'ex DM 71 ora DM 77

 mediciospital thumb large300 300Come gia' annunciato in data 22 Aprile 2022 (LEGGI QUI), e' stato pubblicato in Gazzetta il nuovo regolamento sugli standard dell'assistenza territoriale il DM 71 che nella sua versione definitiva e ufficiale prende il nome di Dm 77 dove vengono definiti gli standard che dovranno essere rispettati in ogni regione per l'assitenza territoriale . il provvedimento datato del 22 Aprile è stato pubblicato solo ora in gazzetta perche' in attesa del via libera del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti. Si investono 20 miliardi di euro, previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza .
Nella nuova sanità territoriale ci saranno i Distretti sanitari (uno ogni 100mila abitanti circa) e al loro interno ci saranno le Case della comunità, dove i cittadini potranno trovare assistenza continua per effettuare esami medici e diagnostici e anche vaccinazioni.
Prevista pure la figura dell'infermiere di famiglia e di comunità: almeno 1 ogni 3.000 abitanti.
Parte, inoltre, la Centrale Operativa 116117, sede del Numero Europeo Armonizzato per le cure mediche non urgenti e offre un servizio telefonico gratuito alla popolazione attivo h24 e 7 giorni su 7 per tutte le prestazioni sanitarie e sociosanitarie a bassa intensità assistenziale.
L'assistenza domiciliare prevede percorsi di cura e di un piano personalizzato di assistenza.
E' previsto anche l'Ospedale di Comunità: sarà una struttura sanitaria di ricovero breve sul territorio e svolge una funzione intermedia tra il domicilio e il ricovero ospedaliero vero e proprio, con la finalità di evitare ricoveri ospedalieri impropri. Spazio inoltre alla telemedicina, con l'erogazione di servizi e prestazioni sanitarie a distanza attraverso l'uso di dispositivi digitali, internet, software e delle reti di telecomunicazione.

IL TESTO IN GAZZETTA

IL COMMENTO DEL VICE SEGRETARIO NAZIONALE BARTOLETTI (10.6.2022, così si smantella la Sanita' pubblica)




<< Indietro