Lun28052018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Italia

NEWS ITALIA

PROFESSIONE MEDICINA : Intervista a Silvestro Scotti Segretario Nazionale della Fimmg

scotti thumb250 250Un intervista realizzata a Silvestro Scotti Segretario Nazionale della Fimmg sabato scorso a Frosinone fa un escursus sulla situazione attuale della sanita' italiana affrontando temi come il nuovo governo , il federalismo le aggressioni ai medici le fake news e altro.

Leggi tutto...

SPECIALIZZAZIONI MEDICHE: il 17 luglio la prova nazionale Per il 2017/2018 sono 6.200 i posti finanziati dal MIUR

medici99 thumb medium250 250È stato pubblicato il bando per l'ammissione alle Scuole di specializzazione di area sanitaria per l'anno accademico 2017/2018. Il testo è disponibile sul sito del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, su www.universitaly.it. La prova nazionale si terrà il prossimo 17 luglio. I contratti di formazione medica specialistica finanziati con risorse statali per il 2017/2018 sono 6.200 (erano 6.105 l'anno scorso). A questi andranno aggiunti i posti finanziati con risorse regionali, con risorse di altri enti pubblici e/o privati, i posti riservati alle categorie previste dal decreto legislativo 368/1999.
Con un successivo provvedimento, integrativo del bando emanato oggi, saranno indicati, una volta definito il fabbisogno dei medici specialistici per il triennio 2017/2020, i posti disponibili per ciascuna Scuola di specializzazione attivata. Per la definizione del fabbisogno è infatti necessario acquisire l'accordo della Conferenza Stato-Regioni, che non è ancora stato raggiunto in quanto nella seduta dello scorso 10 maggio le Regioni hanno chiesto il rinvio su questo punto. Il MIUR, in base al regolamento 130 del 2017, è comunque tenuto ad adottare a pubblicare il bando per l'accesso nelle Scuole di specializzazione entro il 31 maggio di ciascun anno.
Nel frattempo, a partire da venerdì 25 maggio 2018 sarà possibile effettuare le operazioni di iscrizione al concorso del 17 luglio, esclusivamente on line, accedendo al portale www.universitaly.it. La prima parte della procedura di iscrizione si chiuderà alle ore 15.00 di martedì 5 giugno 2018. Sarà poi possibile perfezionare il pagamento del relativo bollettino fino a una settimana dopo la pubblicazione del decreto integrativo contenente la suddivisione dei posti per scuola. Così come, sempre successivamente alla pubblicazione del decreto integrativo, le candidate e i canditati che vogliono concorrere per i posti finanziati con contratti aggiuntivi regionali o di altri enti che prevedono requisiti ad hoc dovranno attestarne il possesso. A questo scopo sarà aperta un'apposita finestra di dialogo nell'area della domanda di concorso.
La prova d'esame si svolge in modalità informatica, è la stessa su tutto il territorio nazionale e consiste in una prova scritta che prevede la soluzione, in un tempo di 3 ore e 30 minuti, di 140 quesiti a risposta multipla, ciascuno con cinque possibili risposte. I quesiti riguardano argomenti caratterizzanti il Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia e argomenti legati ai settori scientifico disciplinari di riferimento delle diverse tipologie di scuola.
Per lo svolgimento della prova, candidate e candidati avranno a disposizione computer non connessi a internet, sui quali sarà possibile operare esclusivamente attraverso un mouse, con una procedura di autenticazione che renderà lo svolgimento attribuibile unicamente alla candidata o al candidato.
Il punteggio complessivo attribuito a ciascuna candidata e a ciascun candidato (massimo 147 punti) è stabilito in relazione alla somma del punteggio attribuito ai titoli (massimo 7 punti) e al punteggio conseguito nella prova (massimo 140 punti). Il punteggio relativo ai titoli si compone di: voto di laurea (massimo 2 punti), curriculum (massimo 3 punti), altri titoli (massimo 2 punti).

VAI AL BANDO


VIOLENZA MEDICI: Anelli (Fnomceo) chiede udienza a Mattarella

MattarellaUn Piano straordinario, amministrativo e organizzativo, che definisca misure idonee per garantire la sicurezza del lavoro svolto dai medici e dagli operatori sanitari sul territorio nazionale. Una campagna di comunicazione, con spot di 'Pubblicità progresso' e cartelloni, per sensibilizzare l'opinione pubblica su quella che sta diventando una vera e propria emergenza di sanità pubblica: la violenza contro i medici e gli operatori sanitari. L'inasprimento delle pene per chi aggredisce un operatore sanitario, equiparando il reato in ogni caso a quello di violenza a pubblico ufficiale e rendendolo sempre perseguibile d'ufficio. Sono alcune delle proposte che il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, ha intenzione di portare al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al quale ha chiesto udienza per 'illustrare il punto di il punto di vista dei professionisti medici e odontoiatri che quotidianamente, a volte in condizioni logistiche non idonee, operano con dedizione, competenza e senso del dovere'. "Ringraziamo ancora il ministro della Salute Beatrice Lorenzin per aver prontamente risposto alla nostra richiesta di istituire l'Osservatorio permanente per la garanzia della sicurezza e per la prevenzione degli episodi di violenza ai danni di tutti gli operatori sanitari, con l'obiettivo di monitorare il fenomeno, raccogliere dati e proporre soluzioni – afferma Anelli -. Da quando l'Osservatorio è stato istituito, però, abbiamo assistito a una vera escalation della violenza contro i nostri colleghi, oltre che contro giornalisti e insegnanti, tanto che non è più sufficiente parlare di problema di sanità pubblica: si tratta di una vera e propria emergenza di sicurezza nazionale. Occorre un cambio di passo anche nell'opinione pubblica, uno scatto d'orgoglio da parte di tutte le istituzioni. Occorre rispetto verso i medici". La prossima convocazione dell'Osservatorio è fissata per martedì 22 maggio a mezzogiorno: all'ordine del giorno, i possibili interventi in termini di comunicazione e di provvedimenti legislativi.

FAKE NEWS : Anelli (Fnomceo) un problema di sanita' pubblica e generano violenza

fakeLe Fake news stanno diventando un problema di salute pubblica e portano a violenza sono milioni i cittadini che vanno sul web alla ricerca di informazioni chiederemo al governo due cose due cose un finanziamento per il SSN e la sicurezza per i medici l'intervista di Filippo Anelli Presidente FnomCeo

 

Leggi tutto...

PRIVACY: Fimmg, Ecco i passaggi per mettersi in regola entro il 25

privacy44 thumb other250 250Il prossimo 25 Maggio entrerà in vigore il Nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali (GDPR - General Data Protection Regulation).
Il nuovo GDPR attribuisce ampie autonomie ma anche maggiori responsabilità ai titolari del trattamento dei dati (nel nostro caso, a noi medici), sia in materia di gestione dei consensi che sulla adozione di comportamenti operosi in grado di dimostrare la concreta attuazione di misure finalizzate ad assicurare l'applicazione del Regolamento.
Il MMG dovrà attuare pertanto una serie di procedure indirizzate a rafforzare la protezione dei dati personali che gestisce e a impedirne la condivisione non autorizzata. Con questi obiettivi, gli adempimenti che il MMG dovrà svolgere consistono principalmente:nella analisi dettagliata della propria attività, orientata ad individuare eventuali criticità per provvedere a corregerle;
nella partecipazione ad un processo di formazione continua, rispetto alle normative sulla tutela della protezione dei dati, che dovrà essere garantito anche al proprio personale di studio.
Esistono poi altri aspetti dello stesso Regolamento, sottoposti a specifici approfondimenti, sui quali emergono difficoltà e disallineamenti interpretativi, che richiedono chiarimenti per orientare correttamente le indicazioni, verso cui FIMMG si sta in queste ore attivando; ci riferiamo in particolare all'obbligo sulla designazione del RPD (Responsabile della Protezione dei Dati personali) e alla modalità per acquisire, presso lo studio del MMG, il consenso da parte dell'assistito al trattamento dei dati.
Gli adempimenti certi a cui il MMG deve rispondere verranno supportati dall'intervento di FIMMG.
Dal portale di NetMedica Italia sarà attiva, dalla mattina di Sabato 19 Maggio, "NetMedicaPrivacy", uno strumento informatico, costruito in maniera specifica per la Medicina Generale, per l'analisi dei profili di sicurezza e per l'adeguamento alle disposizioni del Regolamento. "NetMedicaPrivacy" consente, attraverso un questionario articolato sui diversi aspetti della attività del medico, di esaminare il dettaglio dei propri comportamenti e delle procedure adottate. Questo strumento produrrà, al termine della valutazione, i documenti, le raccomandazioni, gli avvisi che serviranno per adeguarsi alle disposizioni delle nuove norme.
Per accedere allo strumento è necessario iscriversi a NETMEDICA ITALIA, dal suo portale www.netmedicaitalia.it alla voce "Registrati come Medico di Assistenza Primaria".
Il servizio "NetMedicaPrivacy" va ad integrare così le altre risorse che NETMEDICA ITALIA offre ai propri iscritti. L'iscrizione a NETMEDICA ITALIA ha un costo di 50,00 euro (comprensivi di IVA e detraibili).
Abbiamo previsto anche, per chi desidera comunque utilizzare unicamente il servizio "NetMedicaPrivacy", un modalità di accesso dedicata che però avrà lo stesso costo.
Al termine della procedura di registrazione, dopo avere regolarizzato il pagamento con carta di credito (preferibile per una maggiore rapidità nella attivazione del servizio) o bonifico bancario, l'utente avrà accesso al servizio di "NetMedicaPrivacy" e alle eventuali altre funzioni abilitate.
La compilazione del questionario sarà semplice e intuitiva. Al termine, saranno proposti al medico i documenti previsti dal GDPR (in formati stampabili e/o inviabili per email), le raccomandazioni e gli avvisi.
Per quanto riguarda la Formazione, la normativa non prevede la necessità di acquisire un attestato di avvenuta formazione come ad esempio le questioni sulla sicurezza in ambito lavorativo, ma un "obbligo di conoscenza" per ottenere il quale il Titolare dello studio medico si dovrà attivare affinchè siano realizzate tutte quelle iniziative di sua competenza idonee a dimostrare un reale impegno nella acquisizione da parte sua e dei suoi Collaboratori, delle conoscenza delle nuove norme sulla sicurezza dei dati. Per tali motivi FIMMG Nazionale attraverso APRIFORM, Ente Formativo di ConfProfessioni, provvederà a realizzare i necessari corsi formativi per ottemperare agli obblighi di conoscenza, previsti dal nuovo regolamento. Utilizzando le risorse dei Fondi Bilaterali per la formazione continua (FONDOPROFESSIONI per i Settore degli Studi Professionali), APRIFORM, in totale gratuità realizzerà piani formativi per i Collaboratori di Studio iscritti a Fondoprofessioni. Ricordiamo che l'iscrizione al Fondo è del tutto gratuita e deve essere fatta una sola volta, annotando la sigla "FPRO" sul modello UNIEMENS (ex DM-10), da parte del consulente del lavoro. Per i Titolari di Studio i cui Collaboratori parteciperanno ai Corsi di Formazione APRIFORM, metterà a disposizione un Corso FAD sulla Privacy della durata di 8 ore per la loro formazione personale.I corsi inizieranno da OTTOBRE 2018 e verrà rilasciata una dichiarazione al momento della avvenuta iscrizione al Corso, per ogni partecipante, affinché ogni Titolare di Studio Medico possa dimostrare l' avvio del processo formativo volto a sviluppare maggiori conoscenze e competenze in ambito di privacy.
Per ulteriori informazioni e iscrizioni ai corsi potranno essere consultate la pagina "area sanità e salute" del sito www.apriform.eu o contattare la Segreteria APRIFORM (Dr.ssa Valentina Gottardo) al numero telefonico 06 54220278.
Invitiamo tutti a seguire i canali informativi di FIMMG nei prossimi giorni per rimanere correttamente aggiornati.

NUOVO GOVERNO: il Ficcananso con Mauro Miserendino , quali punti in comune nei programmi della Sanita' tra Salvini e Di Maio


ficcanaso4Quali punti in comune hanno i due schieramenti M5 Stelle e Lega Nord che si stanno accordando per il nuovo Governo ce lo racconta Mauro Miserendino nella sua rubrica "Il ficcanaso"

Leggi tutto...