Lun26102020

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio FIMMG : Vaccinazioni In Farmacia ? allora dai Medici di famiglia distribuzione farmaci e analisi di laboratorio

News Lazio

FIMMG : Vaccinazioni In Farmacia ? allora dai Medici di famiglia distribuzione farmaci e analisi di laboratorio

 6462f1d3ce571673413ec4545f307474 249637 Da oggi nel Lazio si potranno fare le vaccinazioni in farmacia, in tutte quelle che hanno le capacità logistiche ed organizzative. Lo scrive in un'Ordinanza la Regione Lazio che si basa sul parere del CTS regionale. Aldilà delle perplessità sulla estrema necessità, all'inizio della campagna di vaccinazione antinfluenzale che vede in prima linea i medici di famiglia e pediatri, di introdurre un elemento poco rilevante ai fini della riuscita della campagna il cui peso gravera' sulle spalle e negli studi dei medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e i centri vaccinali, per quasi due milioni di dosi da somministrare, resta il fatto che prima di esprimere valutazioni di merito sarà importante leggere il parere del CTS regionale che ha legittimato il provvedimento. Poiche' molte sono le perplessità circa l'utilità del provvedimento, anche per i farmacisti, oltre che per i cittadini, moltissimi anche sono gli interrogativi circa alcuni aspetti di rilevanza normativa sottesi all'atto vaccinale.
Un vaccino è un farmaco, va dispensato dal farmacista dietro prescrizione medica. E un medico non puo' stare in farmacia. E un vaccino è un atto medico.
Questo è il nodo gordiano che oggi non si puo' sciogliere. Perché la vaccinazione deve essere sicura, fatta in locali idonei ed in osservanza delle Leggi vigenti.
"Un aspetto importante sarà il documento tecnico successivo all'ordinanza, sono sicuro che verranno chiamate le rappresentanze professionali ad un confronto teso a rispettare le singole competenze professionali." Ha dichiarato Pier Luigi Bartoletti Segretario Provinciale della Fimmg Roma " L' innovazione è un processo complesso di sviluppo, non sono contro l'innovazione, anzi, ma per l'innovazione. Se in Europa i farmacisti vaccinano, perché da noi i medici di famiglia ed i pediatri non possono avere come in Inghilterra ed in Germania kit di farmaci da dispensare? Perché le analisi a completamento della visita medica non si fanno negli studi medici, pero' in farmacia si?
Per noi non è un problema di mercato" conclude Bartoletti " è un problema, soprattutto ora, di sanità pubblica, e gli oltre 100 medici morti nell'epidemia Covid in Italia testimoniano il sacrificio fatto, come lo stesso sacrificio è stato fatto anche da altre categorie di operatori sanitari. Il tema non è rivendicare o proteggere spazi di mercato ma garantire la sicurezza e la dignità di tutti, operatori e cittadini, amministratori ed amministrati."