Lun19042021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio VACCINI : Al via nella Regione Lazio la campagna vaccinale anti SARS-Cov 2 negli studi di medicina generale presentazione oggi a Roma

News Lazio

VACCINI : Al via nella Regione Lazio la campagna vaccinale anti SARS-Cov 2 negli studi di medicina generale presentazione oggi a Roma

 1586586808270.jpg-- thumb250 250Oltre 2500 medici hanno partecipato questa mattina allo streaming di presentazione della Campagna Vaccinale anti Sars Cov 2 che partirà dal 1 marzo negli studi di medicina generale ed hanno interagito con oltre 300 domande.
L'evento, organizzato dalla segreteria della Federazione italiana Medici di Famiglia del Lazio, ha visto la partecipazione dei dirigenti della Federazione anche il dott. Roberto Ieraci, responsabile scientifico della campagna vaccinale dell'Unità di crisi Covid della regione Lazio e il dott. Antonio Mastromattei , dirigente area rete integrata del territorio dell'assessorato alla sanità del Lazio.
Sono stati affrontati i principali problemi legati alla partenza della campagna vaccinale , che rappresenta la prima in Italia con il coinvolgimento diretto dei medici di medicina generale. La sensazione è stata quella di un grande interesse da parte dei Medici di Famiglia, che hanno pero' chiesto certezza sulla fornitura del vaccini e chiarezza sulle modalità di vaccinazione e di acquisizione del materiale, essendo da oltre un anno in prima linea nella gestione della pandemia oggi e intenzionati anche ora a dare un contributo ancora maggiore per uscire dalla grave situazione sanitaria in cui versa il nostro paese.
Un segnale forte, pur nella consapevolezza delle difficoltà e problemi nella fase iniziale che saranno e dovranno tuttavia essere affrontati e superati, con l'azione comune nell'interesse dei singoli cittadini.
I medici di medicina generale hanno inoltre richiesto alla direzione regionale un forte e chiaro coordinamento centrale della campagna vaccinale, evitando eccessive differenziazioni territoriali. Il messaggio alla popolazione deve essere uno e condiviso: i vaccini sono tutti sicuri ed efficaci e soprattutto rappresentano l'unica soluzione possibile oggi per uscire dalla pandemia oltre alle misure di contenimento ben note ed ancora non alienabili