Sab21072018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg News Lazio

NEWS LAZIO

VACCINI: assessore Sanita' Lazio, Grillo ha difeso sue prerogative

vaccinazioneee thumb other250 250Bene ha fatto il neo ministro della Salute a difendere la prerogativa del suo Dicastero e la linea che aveva esplicitato durante il recente confronto con le Regioni. Sui vaccini deve parlare la scienza" Così l'Assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alessio D'Amato dopo la polemica di giorni scorsi tra Lega e 5 stelle " e non bisogna disorientare le famiglie con messaggi falsi che attentano alla salute pubblica. Nel Lazio stiamo compiendo uno sforzo straordinario e siamo la prima Regione per la copertura vaccinale del Morbillo nella fascia d'eta' dei piu' piccoli".

LEGGE GELLI : D'Amato, (Reg. Laio) 'impegnati per la sicurezza delle cure', Bartoletti ( Fimmg ) va legata la medicina generale al contesto normativo Magi (Omceo Roma) mancano i decreti attuativi

leggegelliresp"Una giornata importante di confronto per fare un primo bilancio ad un anno dall'approvazione della legge Gelli (L.24/17) sulla sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale. Come amministratori siamo chiamati a fornire risposte complesse a problematiche sempre più complesse. Noi come Regione abbiamo messo a disposizione da un lato delle linee guida regionali, dall'altro una piattaforma dove gli operatori possono scambiarsi buone pratiche o quesiti sulle linee guida. Con il Centro Regionale di Rischio Clinico siamo partiti da un modello teorico di riferimento che rappresenta una sintesi efficace tra le procedure e la complessità clinico assistenziale. Questo modello lo abbiamo associato a una immagine, quella dell'acquedotto romano che, secondo noi, rappresenta efficacemente questa sintesi con le sue colonne portanti che sono le linee guida che ci siamo dati e gli archi che rappresentano la complessità clinico-assistenziale".
Lo ha dichiarato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato che questa mattina ha aperto i lavori del 5° Forum Giuridico in Sanità al quale hanno preso parte associazioni e operatori di settore. Ai lavori è intervenuto il Presidente dell'Ordine dei medici di Roma Antonio Magi che ha ribadito l'assenza dei decreti attuativi per l'applicazione della legge i "mancano ancora dei decreti attuativi e speriamo che vengano fatti," ha dichiarato il presidente "anche se penso che sara' un fatto molto lungo. Il contributo dell'Ordine e' quello di dare garanzie ai cittadini, con un equo risarcimento qualora ci fossero dei danni da riconoscere, e nello stesso momento garantire anche al medico che opera di essere tranquillo in caso di giudizio, perche' venga giudicato nella maniera corretta. Tutto questo passa attraverso una legge scritta bene, che va applicata al meglio". Dello stesso parere anche il vice presidente OMCEO Pier Luigi Bartoletti e Vice segretario nazionale vicario Fimmg . "La legge Gelli comincia a porre dei problemi comuni Prima la medicina generale era un settore svincolato dall'azienda, invece adesso le due sono legate da responsabilita' comuni. Quindi e' chiaro che la legge pone l'obiettivo di come legare l'attivita' di medicina generale con l'attivita' dell'azienda, che e' un problema importante perche' lo scopo finale e' sempre e comunque la salute del cittadino, che sia dentro o fuori dall'ospedale".

VACCINI : Bartoletti (Fimmg Roma) dove diminusice la vaccinazione, riappare la poliomielite.

Vaccino-antinfluenzaleCOMUNICATO STAMPA : "Dove diminuisce la copertura vaccinale torna anche il devastante virus della poliomielite come è accaduto di recente in Venezuela a e negli anni scorsi in Siria , India e Pakistan" queste la risposta di Pierluigi Bartoletti segretario Fimmg Roma la Federazione dei medici di famiglia alle dichiarazioni di oggi del ministro Salvini . "Sono fatti non opinioni che dovrebbero indurre le autorità di questo paese ad una maggiore cautela , e ad un maggiore senso di responsabilità. Le opinioni del vice premier" continua Bartoletti " vanno rispettate in quanto tali, poi ci sono i medici che non parlano per opinioni ma in base a dati scientifici. Lo scudo delle vaccinazioni è fondamentale per salvaguardare la salute della popolazione. Su questo punto non è concesso a nessuno scherzare o lanciare messaggi fuorvianti e scientificamente infondati. Non si torna al medio evo."

ASSOCIAZIONI STATINE: Decreto U00245 del 18 giugno 2018 linee di indirizzo per i Farmaci equivalenti utilizzati nell' ipercolesterolemia.

farmaci7La Regione Lazio ha diffuso il Decreto U00245 del 18 giugno 2018 sulle linee di indirizzo per i Farmaci equivalenti utilizzati nell' ipercolesterolemia che va a modificare il Decreto del Commissario ad acta U00245 del 28.6.2017

 

EPARINE A BASSO PESO MOLECOLARE: Delibera Regionale sulle indicazioni di cui alla L.648/96

eparineLa Regione Lazio ha diffuso la  Delibera del C.ad Acta n. 9138 del 01/06/2018 sulle indicazioni per Eparine a Basso Peso Molecolare –EBPM.  Fanno parte integrante del documento anche le schede, già in uso con note della Direzione Regionale Salute e Politiche Sociali, per la prescrizione delle EBPM nella profilassi del tromboembolismo in gravidanza e puerperio per le pazienti a rischio (L.648/96) e per il trattamento del tromboembolismo nella sospensione degli anti-vitamina K (AVK) per manovre chirurgiche e/o invasive (bridging) –L.648/96 nonché le relative schede per il monitoraggio delle prescrizioni da parte dei medici specialistici e inoltre la scheda per la prescrizione delle EBPM per le indicazioni in L.648/96 in campo oncologico.
 

REGIONE LAZIO : mMgliorano i conti e la qualità delle cure diffusi i nuovi dati del rapporto Prevale

mediciospital thumb medium250 250Diffusi i nuovi dati del rapporto Prevale, che monitora una serie di fattori importanti come la tempestività degli interventi in caso di fratture del femore o per quelli di angioplastica coronarica. Il Lazio è la Regione che ha avuto la miglior performance di crescita in questi anni. Il raffronto tra l'anno 2012 e il 2017, conferma un trend positivo:
La sanità migliora: migliorano i conti, migliora la qualità delle cure from RegioneLazio
Tempestività di intervento chirurgico di frattura del femore. Dal 31% del 2012 al 54% del 2017 di pazienti operati entro le 48 ore.
Angioplastica coronarica. Dal 30% del 2012 al 50% del 2017. Con un trend in crescita del 3% rispetto allo scorso anno (47%). La mortalità a 30 giorni dal ricovero è passata dal 10% nel 2012 al 7,6 % nel 2017.
Asportazione colecisti. Sulla riduzione dei tempi di degenza dopo l'asportazione della colecisti un netto miglioramento: dal 57% del 2012 all'80 % del 2017. Con un miglioramento nell'ultimo anno del 4% (dal 76% del 2016).
Parti cesarei. Si riduce ancora l'anomalia dei parti cesarei nel Lazio. Dopo aver abbattuto la barriera del 30% dei cesarei, dopo molti anni di sostanziale stasi, continua a scendere la percentuale: dal 31,4% del 2012 al 26,2% del 2017 con un'ulteriore diminuzione rispetto al 2015 (28%).
Cure oncologiche. Un dato particolarmente importante è quello che riguarda la qualità della chirurgia oncologica: la proporzione di interventi chirurgici per tumore della mammella effettuata nei centri identificati come breast unit è passata dal 73% del 2015 all'83% nel 2017.
Più eguaglianza nell'accesso alle cure. In particolare non esistono più differenze di accesso dovute al livello d'istruzione né per l'angioplastica, né per il cesareo.
Migliorano i Lea. L'ultimo tavolo tecnico di aprile ha certificato un nuovo passo avanti sul punteggio dei Lea del Lazio: dai 152 punti del 2013 sulla griglia Lea, quindi da un livello di inadempienza rispetto ai servizi essenziali, fissati a 160 punti, ai 179 punti del 2017, tra le regioni virtuose.

SCARICA IL RAPPORTO


REGIONE LAZIO: "Nuove linee di indirizzo farmaci equivalenti per l'ipercolesterolemia"

farmaci cari thumb medium250 250"La Regione Lazio ha modificato con un Decreto del Commissario ad acta le Linee di indirizzo per i Farmaci equivalenti utilizzati nell'ipercolesterolemia. Nel provvedimento viene recepito il documento sugli indicatori di appropriatezza farmaceutica regionali con il quale vengono indicate le categorie specifiche di medicinali soggetti ad un attento monitoraggio dell'appropriatezza diagnostica e terapeutica utilizzati nelle dislipidemie. Così l'assessorato alla Sanità e l'Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio in una nota ."Le Direzioni delle Aziende sanitarie e delle Aziende Ospedaliere – ha spiegato l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato – dovranno ora recepire il decreto e dare mandato ai servizi farmaceutici aziendali di monitorare e predisporre dei report di spesa e appropriatezza".