Mer20102021

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Rassegna Stampa IL FATTO QUOTIDIANO: Galli contro le riaperture del governo: "Rischio calcolato? Calcolato male. Ripartenza precoce, senza vaccini i contagi risaliranno"

IL FATTO QUOTIDIANO: Galli contro le riaperture del governo: "Rischio calcolato? Calcolato male. Ripartenza precoce, senza vaccini i contagi risaliranno"

 
1-rassegna-stampa thumb medium250 250L'infettivologo si è soffermato su alcuni dati per spiegare come, a suo avviso, l'accelerazione sul 'liberi tutti' sia una fuga in avanti: "Abbiamo ancora più di 500mila attualmente positivi ufficiali, che vuol dire averne il doppio. Alla fine del lockdown di maggio 2020 erano 100mila". E ricorda le parole di Johnson: "Ha spiegato che con le riaperture, scelte per esigenze economiche, prevede casi, morti e difficoltà. E hanno più vaccinati"