Mar11122018

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni SICILIA: Emanato un decreto per stabilizzare 300 medici sostituti del 118, saranno ammessi in soprannumero nel triennio

SICILIA: Emanato un decreto per stabilizzare 300 medici sostituti del 118, saranno ammessi in soprannumero nel triennio

 ambulanza-118Ai medici sostituti che vantano un'anzianità di servizio a tempo determinato all'interno delle Aziende Sanitarie di almeno 18 mesi sarà riconosciuta la facoltà di partecipare in sovrannumero, e senza riconoscimento della borsa di studio, ai corsi di formazione triennale di medicina generale attivati dalla Regione Siciliana. Questo il principio sancito da un decreto finalizzato al superamento del precariato del personale medico sostituto operante nei servizi di emergenza del 118 emanato dalla Regione Sicilia "Nelle more dell'acquisizione dell'attestato di formazione triennale in medicina generale "recita il testo" i medici sostituti che parteciperanno al corso potranno svolgere incarichi a tempo determinato di emergenza urgenza 118 conferiti dalla ASP, nel rispetto delle graduatorie per i medici sostituti dell'emergenza 118, predisposte da ciascuna ASP. Ciò compatibilmente con gli obblighi formativi derivanti dalla frequenza al corso di formazione di medicina generale al quale i medici interessati potranno accedere solo se in possesso di attestato di idoneità EST. Al termine del percorso triennale i medici sostituti dell'emergenza 118 in possesso dell'attestato rilasciato dalla regione, potranno essere inseriti nella graduatoria regionale di medicina generale per l'attribuzione di incarichi a tempo indeterminato presso le Aziende del Servizio Sanitario Regionale"
"Un decreto di cui si avvertiva la necessità - spiega l'assessore Ruggero Razza - con il quale avviamo la stabilizzazione dei medici del 118. Sono circa 300 in tutta la Sicilia quelli che potrebbero essere interessati, prima però, con una ricognizione, bisogna capire quanti saranno nelle condizioni di accedere alla stabilizzazione".
Il settore dell'emergenza e urgenza è coinvolto in un processo di trasformazione per via del protocollo d'intesa firmato con la Lombardia per l'adozione del modello lombardo che dovrebbe portare alla creazione dell'Areus, l'Azienda regionale per l'emergenza e l'urgenza in Sicilia.