Mer26062019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni SICILIA : Polemica Fimmg-Assessore sulla validita' del decreto sul superamento del precariato del personale medico sostituto 118 per la Regione il decreto è ancora valido

SICILIA : Polemica Fimmg-Assessore sulla validita' del decreto sul superamento del precariato del personale medico sostituto 118 per la Regione il decreto è ancora valido

 118 soccorso spiaggia thumb250 250"Con viva soddisfazione si comunica che la FIMMG Sicilia con ricorso incardinato avanti il TAR Sicilia Palermo, unitamente a numerosi medici corsisti e diplomati nel Corso di Medicina Generale a seguito di regolare concorso," così in una nota a firma di Luigi Galvano e Luigi Tramonte della FIMMG Sicilia "tutti rappresentati e difesi dagli Avvocati Salvatore Pensabene Lionti, Tommaso Pensabene Lionti e Giuseppina Pensabene Lionti, è riuscita a paralizzare gli effetti illegittimi del Decreto dell'Assessore della Salute del 11.12.2018 (concernente Misure per il superamento del precariato del personale medico sostituto 118) che, consentendo ai medici sostituti del 118 (che non godono del beneficio ex lege n.401/2000) di accedere all'attuale corso di formazione in medicina generale, ne avrebbe determinato l'immediata stabilizzazione ai sensi e per gli effetti del D.L.n.135/2018, scavalcando gli ordinari corsisti e diplomati vincitori di concorso".
Ma non è d'accordo l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, che smentisce duramente la Fimmg e sostienendo che il decreto non è stato sospeso ma risulta attualmente in vigore ribadendo che
"Al solito il dr. Galvano mantiene il proprio ruolo di mistificatore in servizio permanente: il Tar di Palermo, che aveva preventivamente sospeso il DA sulla stabilizzazione del 118, ha revocato la sospensione cautelare e concesso solo la fissazione nel merito, i giudici del Tribunale amministrativo hanno stabilito che non vi è alcuna paralisi degli effetti del Decreto assessoriale dello scorso 11 dicembre e non è stata dichiarata alcuna illegittimità dello stesso provvedimento che pertanto resta pienamente valido ed efficace così come confermato dall'ordinanza, consentendo così ai medici sostituti del 118 di accedere al corso di formazione in medicina generale". L'assessore alla Salute conclude che "i giudici hanno censurato le affermazioni difensive della Fimmg qualificandole come mere deduzioni non supportate da indicazioni obiettive".