Mar20082019

Ultime notizie:
Messaggio
  • EU e-Privacy Direttive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

    Leggi la documentazione e direttive e-Privacy

Back Sei qui: Home NEWS News Fimmg Dalle Regioni SICILIA: Ok a un piano straordinario di reclutamento medici

SICILIA: Ok a un piano straordinario di reclutamento medici

 prontosoccorsoPALERMO - via libera da parte della giunta di governo straordinarie alle misure per colmare l'indisponibilità di medici specialisti che sta interessando non solo la regione ma anche l'intero Paese con ripercussioni nell'erogazione dei servizi. Questo ' il "piano straordinario per il reperimento del personale medico per il sistema di emergenza urgenza regionale", approntato dal governo Musumeci su iniziativa dell'assessorato della Salute. Tra le misure il coinvolgimento dei medici in pensione, dei neolaureati non specializzati e dei 'convenzionati'. . In particolare, con riferimento all'area dell'emergenza-urgenza, sono state disposte procedure di mobilità e concorsuali ordinarie per il reclutamento di personale medico e di comparto. E' particolarmente significativo il coinvolgimento di medici in quiescenza: in pratica le singole Aziende ed enti del Servizio sanitario regionale saranno autorizzati alla pubblicazione di un "avviso di disponibilità" rivolto al personale in pensione in possesso di specializzazione per operare nei Pronto soccorso e nell'Area dell'emergenza-urgenza. Attuazione di misure formative di carattere straordinario nonché l'attivazione di percorsi di tirocinio nelle forme del training on the job nell'ambito dell'emergenza urgenza". Un ruolo determinante lo svolgerà il Cefpas che coordinerà i percorsi formativi e di training grazie anche a un successivo rapporto convenzionale con le Aziende e gli enti del Sistema sanitario regionale per l'omogenea e conforme assegnazione dei tirocinanti presso ciascuna struttura. In pratica il Cefpas procederà all'indizione di un avviso per l'accesso al corso di formazione per l'idoneità allo svolgimento delle attività mediche di emergenza territoriale (il cosiddetto "Corso teorico-pratico triennale in medicina di emergenza - urgenza 2020/2022") prevedendo un'apposita "quota" di partecipanti riferibile a specializzandi per un numero non inferiore a 200 posti.